Dispositivi di illuminazione (lampade a scarica, LED)

Negli ultimi dieci anni l’efficienza delle lampade è aumentata enormemente, un fattore di cui occorre tenere conto al momento dell’acquisto. Le lampade moderne, come quelle a risparmio energetico o i LED, durano da 10 a 100 volte più a lungo rispetto a una normale lampadina a incandescenza e, inoltre, consumano meno elettricità.

Raccolta differenziata

Si raccolgono separatamente:

  • Dispositivi di illuminazione il cui smaltimento è obbligatorio: Tubi al neon, lampade a risparmio energetico, LED e tutti i tipi di lampade ad alta e a bassa pressione
  • Lampade (p.es. lampade da pavimento)

Attenzione:

  • I dispositivi di illuminazione non vanno smaltiti insieme al vetro.

Non appartengono a questa frazione:

  • Cartone, adesivi o altri elementi fissati su o attorno alle lampade
  • Normali lampadine a incandescenza, lampade alogene (-> sacco della spazzatura)
  • Fusibili

Punti di raccolta

I dispositivi di illuminazione possono essere in ogni caso riconsegnati presso i punti vendita e, a seconda del sistema di raccolta, presso i centri di raccolta comunali.

Vantaggi del riciclaggio

I tubi fluorescenti e le lampade a risparmio energetico sono estremamente efficienti, ma contengono metalli pesanti. Pertanto, è importante che vengano smaltiti correttamente.

Organizzazione responsabile

Dal 2005, la Fondazione svizzera per il riciclaggio dei dispositivi d’illuminazione e delle lampade (SLRS) gestisce in collaborazione con SENS eRecycling un sistema indipendente per il riciclaggio di dispositivi di illuminazione e lampade il cui smaltimento è obbligatorio. Il finanziamento delle attività è assicurato, come per gli altri apparecchi elettrici ed elettronici, dalla tassa di riciclaggio anticipata (TRA). Nel 2009 questo sistema ha permesso di riciclare e smaltire nel rispetto dell’ambiente 3.484 tonnellate di dispositivi di illuminazione e lampade usate.