Oli (oli per motori e oli alimentari)

Gli oli vegetali vengono ricavati mediante spremitura di frutti o semi oleosi. Spesso vengono utilizzati, come gli oli animali, come alimenti (olio da tavola). Gli oli minerali si ricavano dal petrolio e dal carbone. Trovano impiego sotto forma di carburante o combustibile.

Raccolta differenziata

Si raccolgono separatamente:

  • Oli alimentari e di frittura
  • Oli cosmetici e per massaggi
  • Oli per motori e ingranaggi, lubrificanti

Attenzione:

  • In mancanza di un punto di raccolta, è possibile gettare nel sacco della spazzatura piccole quantità di olio alimentare o di miscele a base di olio alimentare, come i condimenti per insalate (fino a tre decilitri), versate in contenitori di plastica ben chiusi.

Non appartengono a questa frazione:

  • Miscele a base di olio alimentare come condimenti per insalate (⇒ sacco della spazzatura)
  • Grassi alimentari solidi (⇒ sacco della spazzatura)
  • Benzina,alcool, pitture

Punti di raccolta

In molte località è possibile smaltire l'olio per motori e quello alimentare tramite i punti di raccolta comunali. A seconda del centro di raccolta, si effettua una raccolta separata o mista. Siccome a causa della sua provenienza l’olio usato consegnato ai centri di raccolta pubblici viene classificato come rifiuto speciale (codice 20 01 26, link) ed è impossibile escludere una contaminazione da olio minerale, ai rispettivi centri di raccolta consigliamo di rinunciare a una raccolta separata.

Link per ulteriori informazioni

Vantaggi del riciclaggio

L’olio va raccolto separatamente, perché se versato nel sistema fognario provoca grossi problemi e inquina l’acqua potabile. Laddove possibile e ragionevole, l’olio raccolto viene riutilizzato e reimmesso nel ciclo delle materie prime.
Per preservare il sistema fognario, prima di lavare le stoviglie unte rimuovere l'olio/il grasso con della carta assorbente.