Dispositivi di illuminazione

Negli ultimi dieci anni l’efficienza delle lampade è aumentata enormemente, un fattore di cui occorre tenere conto al momento dell’acquisto. Le lampade moderne, come quelle a risparmio energetico o i LED, durano da 10 a 100 volte più a lungo rispetto a una normale lampadina a incandescenza e, inoltre, consumano meno elettricità.

Il ciclo dei dispositivi d’illuminazione

1 – Riconsegna / raccolta

I consumatori consegnano gratuitamente i loro dispositivi d’illuminazione usati nei punti di raccolta designati. Possono essere riportati sia tubi luminosi (colloquialmente chiamati tubi al neon) sia fonti di luce non tubolari (p. es. le lampade a risparmio energetico). Le normali lampadine (ormai non più in circolazione) invece vanno gettate nei rifiuti casalinghi, ma in caso di dubbio vengono anche riprese. Tutti i dispositivi d’illuminazione devono venir separati dall'imballaggio e da eventuali adesivi, nonché dalle lampade nei quali sono stati utilizzati (p. es. dalla lampada del comodino).

2 – Trasporto al riciclatore

I centri di raccolta, i commercianti specializzati e al dettaglio o i comuni redigono un ordine di raccolta online alla SENS eRecycling. La merce viene quindi ritirata e consegnata al riciclatore.

3 – Cernita manuale

I dispositivi d’illuminazione non tubolari vengono sempre smistati manualmente prima di entrare nel ciclo di lavorazione. Le fonti luminose LED vengono immesse nel “normale” processo di riciclaggio E+E. Le lampade a scarica di gas ad alta pressione (ad esempio i lampioni) entrano, invece, in uno speciale processo di riciclaggio. I rifiuti e gli imballaggi, che purtroppo spesso si trovano anche nelle ghirlande, vanno gettati nella spazzatura, proprio come le vecchie lampadine.

4 – Lavorazione meccanica

I dispositivi d’illuminazione vengono frantumati meccanicamente in trituratori.

5 – Isolamento degli inquinanti

A seconda dell'impianto di riciclaggio, la polvere fluorescente (che contiene mercurio) viene separata dal vetro e dai materiali residui secondo un metodo a secco o chimico-umido. Il mercurio sotto forma di vapore viene, poi, aspirato in un filtro di carbone attivo sotto pressione negativa. Dopo la separazione, la polvere fluorescente è, infine, depositata in discariche sotterranee in Germania. Oltre al mercurio, la polvere fluorescente contiene anche terre rare, che attualmente non vengono riciclate per ragioni economiche.

6 – Cernita meccanica

Il vetro e il metallo sono separati meccanicamente e resi disponibili come materie prime secondarie.

7 – Materie prime secondarie

Le materie prime secondarie (vetro e metallo) vengono reimmesse sul mercato come materiali riciclati.

Cosa va consegnato alla raccolta di dispositivi di illuminazione?

Si raccolgono separatamente:

  • Dispositivi di illuminazione il cui smaltimento è obbligatorio: Tubi al neon, lampade a risparmio energetico, LED e tutti i tipi di lampade ad alta e a bassa pressione
  • Lampade (p.es. lampade da pavimento)

Ciò che dovreste sapere in merito alla separazione, alla raccolta e alla restituzione:

I dispositivi di illuminazione non vanno smaltiti insieme al vetro.

    Vanno consegnati a un'altra raccolta o gettati nella spazzatura:

    • Cartone, adesivi o altri elementi fissati su o attorno alle lampade
    • Normali lampadine a incandescenza, lampade alogene (⇒ sacco della spazzatura)
    • Fusibili
    • Lampade da terra senza lampadina (⇒ Apparecchi elettrici ed elettronici)

    Dove vengono raccolti i dispositivi di illuminazione?

    I dispositivi di illuminazione possono essere in ogni caso riconsegnati presso i punti vendita e, a seconda del sistema di raccolta, presso i centri di raccolta comunali.

    Trovate i centri di raccolta nelle vostre vicinanze sulla nostra Recycling-Map

    I vantaggi del riciclaggio

    I tubi fluorescenti e le lampade a risparmio energetico sono estremamente efficienti, ma contengono metalli pesanti. Pertanto, è importante che vengano smaltiti correttamente.

    Cifre e informazioni di fondo

    1tonnellata

    di apparecchiature elettriche ed elettroniche riciclate (comprese dispositivi di illuminazione) risparmia tanto inquinamento ambientale quanto 247'500 km di viaggi in treno con le FFS - cioè 48 volte l'intera rete ferroviaria svizzera.

    Organizzazione

    Sens eRecycling
    Obstgartenstrasse 28
    8006 Zürich    

    Tel. +41 (0)43 255 20 00 
    info.dont-like-spam@ich-will-kein-spam.eRecycling.ch
    www.eRecycling.ch

    Agence Suisse Romand
    En Budron E9
    Case postale 402
    1052 Le Mont sur Lausanne

    Tél. +41 (0)21 654 37 03
    info.dont-like-spam@ich-will-kein-spam.eRecycling.ch
    www.eRecycling.ch